Questo sito impiega cookie come descritto nella informativa. Continuando la navigazione si esprime consenso a tale impiego

I Convegni nazionali sulla cultura della montagna

Organizzati a Trieste dalla Associazione XXX ottobre – Sezione del C.A.I.

1997 – Acque che muovono montagne

1999 – Enzo Cozzolino: svolta dell’alpinismo in Italia

2000 – La cultura della montagna

2001 – Dieci tappe della storia e della letteratura dell’alpinismo

2002 – Anno Internazionale delle Montagne:
Trieste città di mare che guarda alla montagna
Le Montagne per noi

2003 – Donne e montagne

2004 – Gennaio: Il sentimento della vetta

2004 - Settembre: Val Rosandra: fascino, alpinismo, ambiente

Le montagne non sono solo ammassi di pietre ricoperte di verde e di bianco, messi là per la gioia degli occhi o per far scorrere l’acqua.

Nell’immaginario comune sono come le asperità della vita, la fatica, l’euforia, la paura, la gioia, la contemplazione, la serenità, i piacevoli incontri e le dolorose perdite.

Salire le montagne è perciò un esercizio vissuto in maniera molto personale, che muove sentimenti ed ambizioni ed incide una straordinaria impronta nel nostro carattere.

La montagna è anche un luogo dove l’uomo vive, adeguandosi all’ambiente ed alle stagioni, con ritmi che non appartengono più a noi cittadini.

Non è quindi improprio accostarsi ad una cultura della montagna, per meglio comprendere ed assimilare gli stimoli che ne derivano.

Questa intuizione, che il nostro socio Spiro da anni promuove e diffonde, ci ha portato, noi alpinisti che siamo certamente uomini d’azione, a dedicare delle risorse per momenti di riflessione sulla passione che ci anima, sulle motivazioni che ci muovono, sull’ambiente che frequentiamo, sulle persone che incontriamo o che hanno fatto la storia dell’alpinismo.

La divulgazione di queste esperienze che passa anche attraverso la nostra rivista bimestrale “Alpinismo triestino”, ci impegna da anni in convegni, a carattere nazionale, i cui temi qui vengono elencati.

Il presidente dell’Associazione XXX ottobre

Claudio Mitri